lunedì 16 novembre 2015

Una lezioncina...

Maddalena (Giovanni), sul ‘Foglio’, racconta balle… Questo è il succo, ma preferisco cominciare così: una lezioncina ci viene da Maddalena sul ‘Foglio’. Parla degli attentanti di Parigi, anzi no, parla delle parole dei presidenti seguite agli attentati di Parigi. Dico lezioncina perché una lezioncina è quella che Maddalena vorrebbe ammannire non tanto ai presidenti quanto ai lettori del ‘Foglio’ e, a pensarci bene, nemmeno a questi ultimi. Già, a chi parla Maddalena quando rimprovera ai presidenti di appellarsi ai valori che a scuola ci hanno insegnato non essere assoluti? A chi parla quando strilla la parola edonismo, quando strilla la parola consumismo – dovrei parlare qui di Flaiano e del suo frigorifero… – e con il «giornalista americano» Gareth Whittaker, ironizza sui veri/falsi valori dell’occidente? A proposito, che dice Gareth Whittaker di questi valori? Dice questo: «godere della vita terrena in mille modi: una tazza di caffè profumato con un croissant imburrato, belle donne in vestiti corti che sorridono liberamente e poi profumi, vino, il diritto di non credere a nessuno dio e di flirtare, fumare, godere del sesso fuori dal matrimonio, fare vacanze, leggere libri, andare a scuola gratis, eccetera». La fonte sarebbe il New York Time, ma Gareth Whittaker non è un giornalista del NYT, Gareth Whittaker non è neppure un giornalista; è solo uno dei tanti commentatori che hanno lasciato il loro commento in calce all’articolo di Adam Nossiter e Rick Gladstone (potete verificare qui: http://www.nytimes.com/…/europe/paris-shooting-attacks.html…). Quel che è peggio è che, del commento di Gareth Whittaker, Madalena (Giovanni) non ci ha capito – o finge di non capirci – una fava. In ogni modo Whittaker non è per nulla ironico e la sua epigrafe si chiude con una dichiarazione d’amore per Parigi. Ma ecco, prima della mia conclusione, il testo completo del suo commento: «France embodies everything religious zealots everywhere hate: enjoyment of life here on earth in a myriad little ways: a fragrant cup of coffee and buttery croissant in the morning, beautiful women in short dresses smiling freely on the street, the smell of warm bread, a bottle of wine shared with friends, a dab of perfume, children playing in the Luxembourg Gardens, the right not to believe in any god, not to worry about calories, to flirt and smoke and enjoy sex outside of marriage, to take vacations, to read any book you want, to go to school for free, to play, to laugh, to argue, to make fun of prelates and politicians alike, to leave worrying about the afterlife to the dead. No country does life on earth better than the French. Paris, we love you. We cry for you. You are mourning tonight and we with you. We know you will laugh again, and sing again, and make love, and heal, because loving life is your essence. The forces of darkness will ebb. They will lose. They always do». Ma torniamo alla lezioncina di Maddalena (Giovanni). L’argomento principe – l’assolutezza o la relatività dei cosiddetti valori – fa davvero pena. Ma io mi domandavo piuttosto: a chi rivolge la sua lezioncina Maddalena? Già, chi intende coglionare? Nel frattempo, per piacere, qualcuno gli porti via il frigorifero.